Molte idee per il 2022. Questo è quello che emerso nell’annuale assemblea di AVIS a Castell’Arquato: le restrizioni legate alla pandemia nel 2021 non hanno permesso all’associazione di fare un gran che, ma quest’anno sarà diverso, ci saranno molte iniziative nel 2022. 

L’assemblea, purtroppo disertata dall’Amministrazione Comunale, si è svolta on-line il 23 febbraio e, dopo il resoconto delle poche iniziative dell’anno scorso si è concentrata sui progetti 2022. 

Il luogo dove sorgerà la nuova area giochi

Innanzitutto si è parlato della nuova “Area Giochi”. L’idea è partita un anno fa, ma le lungaggini burocratiche non ne hanno ancora permesso la realizzazione. Ora grazie all’interessamento di alcuni amministratori comunali l’area è stata individuata, sarà realizzata sul Viale delle Rimembranze, vicino al Parco delle Driadi. Gli uffici stanno verificandone l’effettiva fattibilità, completando le pratiche per autorizzare la fase esecutiva, però a tutt’oggi, dopo un anno di studi, non si sa ancora se è l’area scelta dall’Amministrazione è idonea per un campo giochi: si spera comunque che breve arriverà il benestare in modo da procedere all’installazione entro l’estate. 

Nella riunione però non si è parlato solo dell’Area Giochi. Nel 2022 finalmente, purtroppo rinviato lo scorso anno a causa della pandemia, sarà festeggiato il cinquantesimo di fondazione dell’associazione. Sarà un giorno dedicato a tutti i donatori e collaboratori, del presente e del passato, un modo per dire grazie a tutti quelli che si adoperano per promuovere il dono del sangue. Infatti la data non è stata scelta a caso, sarà anche l’occasione per celebrare Giornata Mondiale del Donatore di Sangue. Ma non sarà una cerimonia troppo sfarzosa: visto il periodo appena trascorso e la situazione attuale si è scelto di non sprecare soldi per inutili autocelebrazioni o monumenti ma di impegnare le risorse per aiutare le persone e promuovere i valori dell’AVIS. Così a breve partiranno i corsi per l’uso dei defibrillatori, l’attività nelle scuole, grazie anche alla collaborazione con AVIS Provinciale, sta procedendo benissimo, ma c’è spazio per molto altro, e il Consiglio Direttivo sta vagliando diverse proposte legate al sociale e ai giovani. 

Per quanto riguarda la promozione sportiva, intesa come mezzo per raggiungere uno stile di vita sano ed equilibrato, sarà sponsorizzata nuovamente la società di calcio Arquatese, soprattutto le sue iniziative destinate ai giovanissimi, e sarà organizzata nuovamente la “StaffettArquato”, la corsa a piedi per le vie del borgo in centro storico iniziata l’anno scorso, che quest’anno sarà estesa anche ai più piccoli. 

I vincitori della StaffettArquato 2021 con gli organizzatori e il Sindaco

Infine nel 2022 finalmente torneranno le feste che attraggono tanti turisti a Castell’Arquato e che permettono all’associazione di sviluppare tutti i progetti sociali di cui va fiera, vedremo quindi il “Monterosso Festival” ad aprile e la “Festa delle Castagne” a ottobre. 

Il programma di AVIS Castell’Arquato per quest’anno è quindi molto ricco, l’associazione aspetta tutti per la buona riuscita di tutte le iniziative.